Processo decisionale per la chemioterapia nel tumore al seno

Il test prognostico per il tumore al seno EndoPredict predice il beneficio individuale della chemioterapia nelle donne con tumore al seno ER positivo/HER2 negativo allo stadio iniziale, in modo da poter prendere decisioni di trattamento sicure per ogni paziente.

Informazioni per i medici

Quando usare la chemioterapia adiuvante nel tumore al seno

EndoPredict è l’unico test basato sull’espressione genica che indica il beneficio individuale a 10 anni della chemioterapia per le donne in pre E in post-menopausa con tumore al seno allo stadio iniziale ER positivo, HER2 negativo, con linfonodi negativi o positivi1-7; è anche l’unico test di seconda generazione con livello di evidenza 1A.8,9

Quasi tutte le donne con tumore al seno ER positivo/HER2 negativo saranno sottoposte ad almeno 5 anni di terapia endocrina. Ma la questione di chi beneficerà della chemioterapia adiuvante pone ancora dei dubbi.

I medici e le loro pazienti possono utilizzare EndoPredict come strumento prognostico per decidere il trattamento del tumore al seno, migliorando la qualità di vita di un maggior numero di donne con tumore al seno ER positivo/HER2 negativo allo stadio iniziale.

Se sei una paziente, chiedi al tuo medico se il test EndoPredict è adatto a te o visita la nostra homepage per le pazienti per maggiori informazioni.

Quali sono i benefici della chemioterapia per le pazienti affette da tumore al seno?

Il beneficio della chemioterapia è stato validato in un ampio studio4 con oltre 3.700 pazienti affette da tumore al seno ER positivo, HER2 negativo:

  • 2.630 pazienti sono state trattate con 5 anni di sola terapia endocrina
  • 1.116 pazienti sono state trattate con terapia endocrina più la chemioterapia con gli attuali regimi terapeutici

EndoPredict guida le decisioni relative alla chemioterapia per le pazienti affette da tumore al seno

Questi dati mostrano curve chiaramente separate e il beneficio individuale della chemioterapia per le pazienti con EPclin ad alto rischio, che sono stati dimostrati da un test significativo di interazione.

Il punteggio di rischio EPclin viene calcolato per ogni paziente e presentato come curva continua. Il cut-off per rischio basso e alto è in linea con il rischio accettabile del 10%, raccomandato dalle linee guida, di recidiva del tumore al seno. Il beneficio della chemioterapia al cut-off è di circa il 3%, approssimativamente paragonabile al rischio di effetti collaterali della chemioterapia.

I medici possono usare con fiducia il punteggio di rischio EPclin di ogni donna per orientare il processo decisionale condiviso per quanto riguarda le opzioni di trattamento. Scopri come interpretare il punteggio di rischio EPclin.

Livello di evidenza 1A9, raccomandato nelle linee guida nazionali e internazionali

Convalidato in cinque studi prospettici-retrospettivi su oltre 3.500 pazienti.1-7 I risultati iniziali di uno studio prospettico controllato randomizzato di fase III (UNIRAD) sono stati presentati al SABCS 2021.8

Raccomandato in molte linee guida internazionali e nazionali, tra cui ASCO, NCCN, AJCC, ESMO, St. Gallen, EGTM, AGO, HAS, NICE, SEOM, AIOM, CACA-CBCS, CcO.

Come funziona il test EndoPredict per il tumore al seno?

L’app animata EndoPredict può mostrare come le varie attività geniche nel tumore influenzino la prognosi e come l’impronta molecolare, le dimensioni del tumore e lo stato dei linfonodi contribuiscano al risultato finale di EndoPredict.

Il test di seconda generazione EndoPredict può essere eseguito localmente in pochi giorni

Il test prognostico per il tumore al seno EndoPredict può essere eseguito localmente in laboratorio oppure può essere richiesto ad uno dei numerosi laboratori che già lo eseguono in Italia.

Bibliografia

  1. Filipits, Martin et al. “Prediction Of Distant Recurrence Using Endopredict Among Women With ER+, HER2− Node-Positive And Node-Negative Breast Cancer Treated With Endocrine Therapy Only“. Clinical Cancer Research, vol 25, no. 13, 2019, pp. 3865-3872
  2. Filipits, Martin et al. “A New Molecular Predictor Of Distant Recurrence In ER-Positive, HER2-Negative Breast Cancer Adds Independent Information To Conventional Clinical Risk Factors“. Clinical Cancer Research, vol 17, no. 18, 2011, pp. 6012-6020
  3. Buus, Richard et al. “Comparison Of Endopredict And Epclin With Oncotype DX Recurrence Score For Prediction Of Risk Of Distant Recurrence After Endocrine Therapy“. Journal Of The National Cancer Institute, vol 108, no. 11, 2016, p. djw149
  4. Sestak, Ivana et al. “Prediction Of Chemotherapy Benefit By Endopredict In Patients With Breast Cancer Who Received Adjuvant Endocrine Therapy Plus Chemotherapy Or Endocrine Therapy Alone“. Breast Cancer Research And Treatment, vol 176, no. 2, 2019, pp. 377-386
  5. Constantinidou, Anastasia et al. “Clinical Validation Of Endopredict In Premenopausal Women With Estrogen Receptor-Positive (ER+), Human Epidermal Growth Factor Receptor 2-Negative (HER2-) Primary Breast Cancer.“. Journal Of Clinical Oncology, vol 39, no. 15_suppl, 2021, pp. 537-537
  6. Martin, Miguel et al. “Clinical Validation Of The Endopredict Test In Node-Positive, Chemotherapy-Treated ER+/HER2− Breast Cancer Patients: Results From The GEICAM 9906 Trial“. Breast Cancer Research, vol 16, no. 2, 2014, p. R38
  7. Dubsky, Peter et al. “The Endopredict Score Provides Prognostic Information On Late Distant Metastases In ER+/HER2− Breast Cancer Patients“. British Journal Of Cancer, vol 109, no. 12, 2013, pp. 2959-2964
  8. Penault-Llorca, Frederique et al. “Prognostic value of EndoPredict test in patients screened for UNIRAD, a UCBG randomized, double blind, phase III international trial evaluating the addition of *** (EVE) to adjuvant hormone therapy (HT) in women with high risk HR+, HER2- early breast cancer (eBC)“. SABCS 2021, PD-09-08 Spotlight Poster Discussion 9
  9. Simon, Richard et al. “Use Of Archived Specimens In Evaluation Of Prognostic And Predictive Biomarkers”. Journal Of The National Cancer Institute, vol 101, no. 21, 2009, pp. 1446-1452