Referti

Myriad myRisk™ consente di stimare con precisione il rischio di cancro e fornisce chiare indicazioni per l’assistenza al paziente.

Myriad myRisk™ consente di stimare con precisione il rischio di cancro e fornisce chiare indicazioni per l’assistenza al paziente. Il referto del test myRisk consente, attraverso una sintesi delle linee guida mediche, di ottimizzare le decisioni terapeutiche basate sull’analisi genetica e della storia familiare a fronte di risultati sia positivi sia negativi.

Il referto del test Myriad myRisk è chiaro e di facile interpretazione. Fornisce raccomandazioni per la gestione dei pazienti basate sulle linee guida per il rischio genetico e familiare pubblicate da associazioni mediche riconosciute. Ciascun referto include: il risultato del test genetico myRisk; considerazioni sulla gestione medica per risultati sia positivi che negativi basate sulle linee guida; l’analisi della storia familiare basata sulla logica dell’aumento del rischio indicata dalle linee guida; informazioni per i familiari.

La prima parte del referto fornisce il risultato del test genetico myRisk, con la diagnosi e informazioni sulle eventuali mutazioni clinicamente significative individuate. I risultati positivi sono evidenziati in rosso, quelli negativi in verde. Nel referto sono indicate anche le eventuali varianti di significato incerto, che saranno valutate attraverso il programma di classificazione delle varianti myVision™ di Myriad.

La seconda parte del referto, lo strumento di gestione myRisk, fornisce informazioni riepilogative sul test e sul paziente, indica i tipi di cancro per i quali è stato determinato un aumento del rischio, fornisce indicazioni per la gestione e informazioni per i familiari del paziente.

Cliccando sui seguenti link è possibile visualizzare alcuni esempi del rivoluzionario referto del test myRisk.

Esempi di referto del test myRisk

  1. Risultato positivo con individuazione di una mutazione del gene MSH6
  2. Risultato negativo senza individuazione di VUS
  3. Risultato negativo con individuazione di VUS
  4. Risultato negativo senza individuazione di VUS in un paziente non affetto (nessuna storia personale)